Come usare Twitter per il Vostro E-Commerce

Categorie: Seller Tips, Twitter Di Valentina Sangiovanni

screenshot.404
Vi avevamo già parlato di Twitter in questo post e, se non vi siete ancora avvicinati al mondo del microblogging, vi consigliamo vivamente di leggerlo! Troverete un TwittZionario e altri utilissimi consigli per affacciarvi al social network che ha riscontrato il maggiore incremento di utenti negli ultimi anni.

E’ innegabile che si tratta di uno strumento indispensabile per ogni attività e specialmente per gli shop online. Quindi, se ancora non siete convinti di tuffarvi in Twitter, ecco perchè dovreste ricredervi e qualche idea su misura per chi gestisce uno shop online.

twitter-data

Prima di iniziare, tenete presente che ogni social network presenta delle proprie dinamiche ed è molto importante capire le differenze e potenzialità che ogni strumento offre. Non tutti funzionano nello stesso modo per cui ognuno richiede interventi (o post) specifici!

Assistenza Clienti, ovvero come gestire i pareri negativi

Se da una parte i social network offrono alle aziende un contatto diretto con i loro clienti, ricavandone consigli, informazioni sui trend e opinioni, dall’altra parte si presenta come un’arma a doppio taglio: in brevissimo tempo si possono diffondere pareri negativi e lamentele sui brand. Come gestire la situazione?

 

twitter-positivi-twitter-negativi

 

Se ricevete un twitt positivo come questo, è facile condurre il gioco: retwittate e ringraziate, spiegando quanto vi faccia piacere che il vostro prodotto sia apprezzato.

Se invece ricevete pareri negativi è giusto affrontate la situazione, senza nascondere la testa sotto la sabbia. Cercate di essere proattivi e offrire sempre una soluzione. Comportatevi come se vi trovaste in una conversazione faccia a faccia: siate cortesi, entusiasti e comprensivi. Se un cliente è arrabbiato non rispondete con rabbia, ma cercate di stemperare i toni con gentilezza e professionalità.

 

Ricerche sulla concorrenza e sulla vostra nicchia di mercato

Focalizzandoci sugli aspetti positivi, possiamo facilmente accorgerci, di come Twitter sia una grandissima fonte di informazioni e mezzi per far crescere la community del nostro shop. Usando le vostre parole chiave, fate ricerche su come il vostro settore si stia muovendo, chi ne parla, quali sono i trend. Sia che si tratti di caffè, candele profumate, gioielli o arredamento. Usate gli hashtag in modo corretto e createne di vostri se l’occasione lo richiede.hashatag-su-twitter

Anche per quanto riguarda la concorrenza, Twitter offre spunti utilissimi: i vostri maggiori concorrenti sono già attivi e partecipi, quindi cercate di imparate dai loro errori e analizzare i loro successi, individuando i motivi che li hanno causati. A questo punto evitate i primi e replicate i secondi!

 

Quindi, cosa twittare?

Come sicuramente avete già capito, se si cerca esclusivamente di vendere o pubblicizzare, i follower finiranno per abbandonarci. E’ importante piuttosto cercare di coinvolgerli e renderli partecipi della nostra crescita, twittando notizie interessanti (che non riguardino solo il vostro shop) ma soprattutto ascoltando.

post-su-twitter

Non guardate a Twitter come un megafono dal quale diffondere la vostra voce, ma piuttosto come uno strumento e un luogo di dialogo nel quale partecipare, interagire, chiedere, condividere, rispondere, ringraziare.

Oltre a nuovi prodotti, sconti e promozioni del vostro shop, su Twitter potreste:

– fare domande divertenti
– chiedere quali prodotti la vostra community preferisca
– chiedere pareri sull’ultimo prodotto in vendita nel vostro shop
– postare immagini divertenti o insolite dei vostri prodotti e chiedere alla community di fare lo stesso, magari lanciando il vostro hashtag personale
– postare gli articoli più recenti dal vostro blog
– video interessanti per la vostra community
– infografiche relative alla vostra nicchia di mercato
– citazioni sempre relative

E voi, come vi distinguete dagli altri?