1° Blomming Handmade Tutorial: Orecchini con Pendenti di Carta

Categorie: Proposte e Iniziative, Tutorial Di Valentina Sangiovanni

Blomming-Handmade-TutorialLa community di Blomming è ricca di creativi e amanti delle produzioni fai-da-te: persone  che si mettono in gioco, che sperimentano, che ci provano! Inauguriamo oggi una rubrica, creata insieme ai seller della nostra community, che ha come scopo quello di condividere con voi saperi, piccoli trucchi e conoscenze pratiche, che ci permetteranno di creare qualcosa di utile con le nostre mani. Se volete partecipare e condividere con noi le vostre piccole grandi abilità, inviateci i vostri tutorial, corredati da spiegazioni e “guide fotografiche passo-passo” – oppure dei video – all’indirizzo e-mail socialmedia@blomming.com: saremo felici di pubblicarli e condividerli con la nostra community!

Iniziamo oggi con Elisa di Paper Leaf, shop famoso per i suoi incantevoli e leggerissimi bijoux, fatti di carta. Elisa ci insegnerà a realizzare un paio di orecchini – ovviamente di carta – con pendente e monachella: curiose di iniziare?

Tempo di esecuzione:  15 minuti – esclusi i tempi di asciugatura colla e protettivo
Difficoltà:                               Bassa
Costo indicativo:              2 Euro (materiali cartacei) – 15 Euro (materiali cancelleria)Tutorial4

Materiale occorrente:
• 1 cartoncino nero
• 1 cartoncino dorato (metallizzato o glitter)
• cutter circolare
• fustellatrice per cinte
• colla stick
• matita
• pennello
• vernice per decoupage
• monachelle
• piano da taglio (opzionale)

Taglio
Con il cutter circolare ritagliate 4 cerchi di 5cm di diametro dal cartoncino nero e 2 cerchi di 4,8cm dal cartoncino dorato. Fate questa operazione sul piano da taglio per non rovinare il tavolo e le lame del cutter. Se non disponete di un piano da taglio, potete usare una vecchia rivista o un cartoncino pesante – fig 1.

Foratura
Con la fustellatrice per cinte, praticate dei fori casuali sul primo cerchio nero. Alternate le dimensioni dei fori variando le fustelle, per dare movimento crescente alla costellazione. Dai fori più piccoli via via verso quelli più grandi al centro – fig 2.Tutorial-orecchini-di-carta

Ricalco
Per avere due orecchini uguali, sovrapponete il primo cerchio già forato al secondo cerchio nero e ricalcate i fori. Con la fustellatrice ricreate la costellazione anche sul secondo cerchio cercando di rispettare il più possibile l’andamento e le dimensioni dei fori – fig 3.

Accoppiaggio
Create la coppia di orecchini dividendo i cerchi in due gruppi con questa sequenza: cerchio nero nero forato – cerchio dorato – cerchio nero integro – fig 4.

Incollaggio
Picchiettate il primo cerchio forato con la colla stick (picchiettando la superficie si eviteranno sgradevoli riccioli di colla dai fori), sovrapponete il cerchio dorato, applicate nuovamente della colla e chiudete con il cerchio nero. Lasciate asciugare sotto un peso per qualche ora – fig 5.

Foratura
Quando la colla è asciutta, con la fustella più piccola della fustellatrice, praticate un foro vicino al bordo, nella posizione in cui volete inserire la monachella. Il foro dovrà essere abbastanza vicino al bordo da poter infilare l’asola della monachella ma non troppo vicino per evitare che il cartoncino si strappi – fig 6.orecchini-di-carta-fai-da-te

Verniciatura
Con la colla per decoupage, verniciate gli orecchini su ogni lato, avendo cura di far passare qualche ora tra una mano e l’altra e verniciando una faccia dei pendenti per volta. Per i tempi di asciugatura è di riferimento quanto riportato in etichetta, dal momento che i tempi variano di prodotto in prodotto – fig 7.

Finitura
A verniciatura completamente asciutta (fig. 8), non rimane che inserire le monachelle… ed indossare i Constellation!Tutorial-orecchini-di-carta-pendente

Se volete partecipare, e creare un tutorial ad hoc per la community di Blomming, non esitare a mandarci le vostre guide con descrizioni dettagliate e fotografie del procedimento a socialmedia@blomming.com. Il nostro team selezionerà i tutorial da pubblicare che dovranno essere completi, chiari e facili da capire, mentre per le foto – oppure video – vi raccomandiamo nitidezza e luminosità.