Moleskine SMS: Shooting Message System

Categorie: Cartoleria, Idee Strane Di Mattia e Perla

Moleskine-SMSGli SMS (short message service – servizio di messaggi brevi) nacquero all’inizio degli anni ’90. Il primo messaggino della storia fu inviato da un ingegnere britannico, Neil Papworth. Il messaggio partì dal suo computer utilizzando la rete GSM Vodafone ed aveva come destinatario un cellulare. Il testo del primo sms della storia era “Merry Christmas“. Facendo qualche calcolo possiamo accorgerci che, ridendo e scherzando, gli sms esistono da vent’anni, anzi compiono vent’anni proprio in questi giorni.

Moleskine-SMS-AnalogiciMoleskine ha deciso di celebrare il ventennale del sistema di messagistica che ha cambiato il mondo pensando agli studenti di scuole elementari, medie e superiori, ormai sempre più spesso privati dei loro dispositivi mobili da insegnanti intransigenti. Moleskine presenta infatti un’edizione limitata dei suoi storici taccuini, trasformati per l’occasione in “dispositivi balistici per il lancio di SMS analogici. Gittata massima 5.18 mt“.Moleskine-Lancio-SMS

Il dispositivo è particolarmente efficace in contesti affolati e rumorosi, per comunicare di nascosto messaggi in codice, messaggi affettuosi, informazioni urgenti, numeri di telefono. Adatto a tutti, è stato testato in diversi aule scolastiche, uffici e aree all’aperto.” spiegano le istruzioni. Potete farvene un’idea guardando questo video.SMS-Moleskine

Pietro Corraini, l’ideatore, si è ispirato al classico lancio dei bigliettini tra i banchi di scuola, qualcosa che tutti noi, almeno una volta, abbiamo trovato il coraggio di fare superando la paura di essere scoperti. Il tutto per ricevere risposte della massima importanza: i messagini da lanciare, in dotazione sulle ultime pagine taccuini, sono infatti del tipo “Ti Amo”, “Scappiamo”, ma non si sono dimenticati nemmeno del classico “Ti piaccio? SI-NO”.