Blomming Handmade Tutorial: Centrotavola di Pasqua con Uova Colorate

Categorie: Casa, Eventi e Occasioni, Inspirational, Tutorial Di Valentina Sangiovanni

tutorial-centro-tavola-pasqua-fai-da-te
La rubrica Blomming Handmade Tutorial presenta tutte le settimane delle guide passo-a-passo per insegnare a creare qualcosa con le nostre mani a tutta la community. I tutorial sono creati da quelle seller che vogliono mettersi in gioco e condividere con tutti un pizzico del proprio sapere… ma tutti possono partecipare: vi basterà inviare i vostri tutorial, completi di foto e descrizioni dettagliate, all’indirizzo socialmedia@blomming.com. Per l’appuntamento di oggi ho deciso di mettermi in gioco personalmente e ricreare un centro tavola a tema pasquale… solo vi prego, siate clementi!

Ho scelto di creare qualcosa alla quale anche i bambini possano partecipare, che sia in tema con questo periodo e che possa avere una funzione decorativa, proprio per una giornata speciale.tutorial-centro-tavola-pasqua

Materiale – foto 1:

–  uova (scegliete voi la quantità, io ne ho usate 5)
– rametti secchi o cartapesta verde
– un cestino di vimini
– colori acrilici
– un pennello
– pennarelli argentati oppure dorati
– una tavolozza per stendere il colore (preferibilmente di plastica)

Bucare le uova – foto 2:

Con uno spillo praticate dei piccoli fori su entrambe le estremità di ogni uovo e poi allargate un po’ (non troppo) il buco facendo girare l’ago. Si tratta di un’operazione piuttosto delicata quindi cercate di essere cauti e di bucare in profondità, in modo da raggiungere il tuorlo e bucarlo, altrimenti il contenuto farà molta fatica ad uscire.foto1

Svuotare le uova – foto 3:

Per svuotare le uova è necessario soffiarci dentro ma, se  non volete farlo, potete sempre far scorrere dell’acqua dentro le uova e svuotarle nel lavandino. In questo caso però i fori dovrebbero essere leggermente più grandi.

Io le ho svuotate dentro una ciotola e riutilizzato il contenuto per fare dei dolci- foto 4. E’ importantissimo che il contenuto delle uova venga usate subito, o nel giro di qualche ora, altrimenti prenderà aria e non potrà più essere utilizzato!

foto2

Primo colore – foto 5:

Per la decorazione ho usato i colori acrilici. Munitevi di una ciotola con acqua e una tavolozza per stendere il colore, un piano in plastica andrà benissimo – io ho utilizzato il coperchio di una scatola di scarpe e ha funzionato abbastanza bene! Iniziate disegnando delle macchie su una metà delle uova e poi lasciate asciugare.

Secondo colore – foto 6: 

Con un’altra tonalità riempite i bordi lasciati vuoti dalla prima mano di colore e lasciate asciugare. Per velocizzare questa operazione potete utilizzare in phone per capelli: assicuratevi che forza e temperatura non siano troppo alte altrimenti il colore scivolerà fuori dai bordi creati e rovinerà la vostra decorazione.foto3

Colore a tutto tondo – foto 7:

A questo punto completate la stesura del colore sull’altra metà dell’uovo: per evitare pasticci vi consiglio di stendere il primo colore, farlo asciugare e poi procedere con il secondo. Nuovamente, potete usare un phone per accellerare l’operazione, solo usate cautela.

 Decorazione finale – foto 8:

Ora che avete terminato di colorare tutte le uova assicuratevi che si siano asciugate bene e poi ripassate i bordi fra le “macchie” di colore utilizzando le penne colorate lucide oppure con i glitter. Poi decorate i vari spazi con righe e pois – come vedete per l’uovo giallo e verde.

foto4

Sistemate le uova nel cestino di vimini usando come base delle striscioline di carta pesta oppure rametti secchi, come vedete nella foto in alto. Portate in tavola il vostro centrotavola fai-da-te durante il pranzo di Pasqua: farete un figurone… o per lo meno farete sorridere tutti i bambini presenti!

Vi ricordiamo che per partecipare vi basterà mandare i vostri tutorial (completi di spiegazioni dettagliate e foto passo-a-passo oppure dei video) all’indirizzo socialmedia@blomming.com. Il nostro team selezionerà i tutorial da pubblicare in base alla loro completezza: spiegazioni chiari e facili da capire, mentre per le foto – oppure video – vi raccomandiamo luminosità e nitidezza. Che aspettate a partecipare?